Taiwan, esempio di efficace azione contro il Covid-19

0
607

Dall’Ambasciata di Taiwan presso il Vaticano riceviamo un testo su come su quest’isola è stato affrontato il problema dal Covid-19: lo pubblichiamo qui poiché si tratta di uno degli esempi più efficaci di azione preventiva e di contenimento dell’epidemia.

Taiwan ha implementato un meccanismo completo di prevenzione delle malattie a livello nazionale. Il suo sistema sanitario avanzato, le competenze in materia di ricerca e le conoscenze in materia di prevenzione delle epidemie hanno contribuito a contrastare e a contenere con successo l’epidemia di coronavirus. Il National Health Research Institute sta attualmente producendo il Remdesivir, un farmaco antivirale sperimentale ritenuto efficace contro il COVID-19.

Il governo ha effettuato investimenti per ampliare in modo significativo la produzione di mascherine.

Nel contempo, la cronologia degli spostamenti dei pazienti è stata brillantemente integrata in un database nazionale, consentendo ai medici in prima linea di accertare le destinazioni dei viaggi dei loro pazienti al fine di identificare in modo efficace eventuali infezioni.

Lo screening obbligatorio è inoltre richiesto a tutte quelle persone che dal 31 gennaio in poi hanno mostrato gravi sintomi simil-influenzali.

Il governo sta monitorando attentamente la situazione con grande efficienza e trasparenza per garantire che i provvedimenti adottati per prevenire la diffusione del virus siano idonei allo scopo.

Il 25 febbraio è stato approvato il Relief Act, una legge per mitigare qualsiasi impatto del coronavirus. Secondo la Presidente Tsai, la legge conferma l’efficienza del sistema democratico di Taiwan e la pianificazione intelligente da parte del governo.

La Presidente Tsai in visita a una struttura sanitaria.

I dati statistici pubblicati dal database globale di crowdsourcing Numbeo mostrano che Taiwan ha ricevuto il punteggio più alto nell’Indice Health Care per Paese 2020, con un punteggio di 86,71.

Ai fini comparativi, la Germania si è classificata 19a, con un punteggio di 73,32, mentre l’Italia è 40a, con un punteggio di 66,59. Questi risultati indicano il riconoscimento a livello internazionale dell’alta qualità del servizio medico a Taiwan.

Altre informazioni sulla politica di prevenzione attuata in Taiwan sono presentati a questo link: https://jamanetwork.com/journals/jama/fullarticle/2762689

[gview file=”http://www.frontiere.eu/wp-content/uploads/2020/03/jvp200035supp1_prod.pdf”]

Celebrazione eucaristica a Taipei.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here