Colombia-Italia. Sostenibilità Ambientale: recuperare il trasporto ferroviario

0
526

Honda (Colombia) 23 aprile 2021

L’Agenda 2030 delle Nazioni Unite tra gli 17 obiettivi sostenibili da perseguire nei prossimi anni ha messo al centro il valore delle comunità locali, la salute, il benessere e la qualità della vita. Purtroppo, dal secolo XX abbiamo ereditato una realtà molto compromessa dove le risorse naturali sono state fortemente sfruttate senza tenere alcun riguardo per la vita sulla terra e dove le logiche del capitalismo hanno infranto i valori etici e morali che sono alla base di una corretta convivenza. Adesso gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile, promossi dall’Agenda 2030 rappresentano finalità comuni su tutti insieme dobbiamo impegnarci per garantire uno sviluppo equo, inclusivo e rispettoso delle leggi della natura; da qui la lotta alla povertà, l’eliminazione della fame e il contrasto al cambiamento climatico, per citarne solo alcuni. ‘Obiettivi comuni’ significa che essi riguardano tutti i Paesi del mondo e tutti gli individui: nessuno ne è escluso, né deve essere lasciato indietro lungo il cammino necessario per portare il mondo sulla strada della sostenibilità e della responsabilità. Per questo motivo molte nazioni si stanno attivando per collaborare e realizzare progetti comuni. In particolare, in Colombia sono in corso già da alcuni anni progetti di riqualificazione di antiche stazioni ferroviarie e negli ultimi mesi questi programmi sono stati fortemente incentivati al fine di rimettere al centro degli interessi del paese infrastrutture in grado di dialogare con le esistenze della sostenibilità ambientale e allo stesso tempo in grado di rimettere in azione economie locali.

Su questi progetti si continua a ragionare grazie ad un’attiva cooperazione accademica tra Italia e Colombia che vede al centro proprio i progetti di restauro e riuso di antiche stazioni destinate a essere rigenerate per funzioni utili alle comunità locali. Se ne parlerà nel prossimo seminario internazionale promosso dal Centro Culturale della Città di Honda (Tolima) insieme al Ministero delle Infrastrutture colombiano (INVIAS) e con la partecipazione di studiosi e professionisti che da anni sono fortemente impegnati sul recupero delle reti ferroviarie e delle stazioni in Colombia. Il seminario (in streaming), promosso dal Banco de la República de Colombia, avrà sede ad Honda e vedrà la partecipazione di Carlos Pinilla, architetto esperto in restauro delle stazioni ferroviarie, Olimpia Niglio (italiana) professore di restauro architettonico da anni impegnata sul territorio colombiano in progetti accademici e di restauro e accademica dell’Academia Colombiana de Historia de la Ingenieria y de las Obras Publicas, Dario Cárdenas, architetto del Ministero delle Infrastrutture INVIAS e Andrés Rodríguez, dirigente Turistren, treno de La Sabana in Bogotá.

Maggiori informazioni su https://banrepcultural.org/honda

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here