Il messaggio di pace al centro del Mysterium Festival 2022 di Taranto

0
315

Il Mysterium Festival, giunto alla ottava edizione, torna ad animare la città di Taranto. Si apre il 24 marzo nella Concattedrale Gran Madre di Dio col concerto “Misa a Buenos Aires”  alla presenza dell’arcivescovo, Mons. Filippo Santoro. Quest’anno il Festival propone, accanto ai riti della Settimana Santa, concerti, esibizioni teatrali, percorsi tematici guidati, film e un’istallazione multidisciplinare.

L’istallazione, che si anima il giovedì Santo presso Largo Fuggetti in città vecchia, curata dal Nuovo Dialogo e dall’Oratorio di Taranto vecchia, è intesa a lanciare il messaggio centrale di questa edizione del Festival: l’appello per la pace nel mondo, e il suo tema centrale è il dialogo tra i popoli e tra le religioni.

Organizzato dall’associazione Corti di Taras, in collaborazione con l’Arcidiocesi di Taranto e con l’Orchestra della Magna Grecia, patrocinato dal MiC, dalla Regione Puglia e dal Comune di Taranto, il Mysterium Festival si svolge in diverse chiese: del Carmine, Santa Lucia, Madonna della Salute, Santa Famiglia, San Francesco, Angeli Custodi, Sant’Antonio di Padova e San Pasquale. A San Pasquale viene presentato un evento particolare, “Suoni d’Ottone”: l’interazione fra un coro sacro e una produzione jazz con momenti di improvvisazione. E sono coinvolti anche altri luoghi di interesse storico e culturale come il museo MArTA, la sede dell’Università ex Caserma Rossarol, il Castello Aragonese, l’ex Chiostro della Chiesa del SS Crocifisso, il Santuario dei Santi Medici in città vecchia, oltre al teatro comunale Fusco e al teatro Orfeo.

In programma, tra i concerti, “Paradiso dalle tenebre alla luce”, al teatro Fusco con l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal Maestro Valter Sivilotti con Simone Cristicchi (Fusco, domenica 10 aprile) con matinée riservato alle scuole (lunedì 11 aprile); “The Mystery of Bulgarian voices”, protagonista il Coro bulgaro al teatro Orfeo (mercoledì 13 aprile) con matinée per le scuole (Orfeo, giovedì 14 aprile); ancora, le musiche di Mahler e Mozart “Simboli e Misteri”, con il Maestro Antonio Magarelli alla direzione dell’orchestra e la presenza del coro L.A. Chorus.

Il 2 aprile l’Orchestra giovanile della Magna Grecia-Città di Taranto, diretta dal Maestro Paolo Varela, esegue lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi, nella versione di Giovanni Paisiello.

La chiusura avviene il 17 aprile col concerto di Pasqua “Sinfonia N. 9 di Beethoven” dalla quale com’è noto è tratto l’inno dell’Unione Europea. Ha luogo nella Cattedrale di San Cataldo, dove viene anche consegnato il Premio Mysterium Festival.

Per informazioni: https://www.mysteriumfestival.it/

_________________________________________________________________________

Pubblicazione gratuita di libera circolazione. Gli Autori non sono soggetti a compensi per le loro opere. Se per errore qualche testo o immagine fosse pubblicato in via inappropriata chiediamo agli Autori di segnalarci il fatto è provvederemo alla sua cancellazione dal sito

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here